ISCRIZIONE ALBO SCRUTATORI

L'Albo degli scrutatori viene formato a seguito di iscrizione volontaria da parte di soggetti interessati a ricoprire la funzione di scrutatore.
In occasione di elezioni gli scrutatori vengono nominati dalla Commissione Elettorale Comunale attingendo da questo albo.

MODALITÀ
Per essere iscritti all'Albo occorre presentare una richiesta scritta al Comune di residenza, personalmente, presso l'ufficio elettorale ove si compilerà una domanda con l'autocertificazione di professione e titolo di studio, oppure per posta, fax o email: anagrafe@comune.savognadisonzo.go.it, inviando l’apposita domanda tramite il modulo scaricabile dal sito del Comune, corredata della copia di un documento d'identità.
anagrafe@comune.savognadisonzo.go.it

REQUISITI NECESSARI PER L’ISCRIZIONE
essere elettore del Comune di Savogna d’Isonzo
aver assolto agli obblighi scolastici

ESCLUSIONI
Sono esclusi dalla funzione di Scrutatore di seggio elettorale:
i dipendenti del Ministero dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti
gli appartenenti alle Forze Armate in servizio
i medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti
i segretari comunali e i dipendenti dei Comuni addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici Elettorali Comunali
i candidati alle elezioni per le quali si svolga la votazione

PERIODO
Si può presentare domanda di Iscrizione dal 1° ottobre al 30 novembre di ogni anno.
Una volta iscritti, non occorre rinnovare l'iscrizione l'anno successivo.

TEMPI DI RILASCIO
Viene immediatamente rilasciata una ricevuta di presentazione della domanda.
L'iscrizione effettiva avviene entro il mese di gennaio successivo.
Se il richiedente non può essere iscritto, gli vengono comunicate le motivazioni, con lettera al suo domicilio.

INFORMAZIONI UTILI
Coloro che non intendono più svolgere la funzione di scrutatore possono richiedere la cancellazione dall'albo, con domanda scritta, entro il mese di dicembre di ogni anno.
I compensi ricevuti dagli scrutatori non sono soggetti a Irpef, quindi non vanno dichiarati.
In occasione della consultazione elettorale, la Commissione Elettorale Comunale, in seduta pubblica, dal 25° al 20° giorno antecedente la data della votazione, nomina gli scrutatori da destinare ai seggi elettorali, tra coloro che sono iscritti all'albo.
E' possibile rinunciare solo per grave impedimento da comunicare entro quarantotto ore dalla notifica della nomina riconsegnando all'ufficio elettorale l'originale della nomina (no fax, no servizio postale) che è stata notificata.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Legge 95/89 e Legge 53/90 modificate dall'art. 9 legge 120/99

ISCRIZIONE ALBO PRESIDENTI DI SEGGIO

Il Presidente di Seggio è colui che sovraintende alle operazioni elettorali del seggio al quale e' assegnato.

REQUISITI PER L'ISCRIZIONE ALL'ALBO
1) essere iscritti nelle liste elettorali del Comune di Savogna d’Isonzo;
2) essere in possesso del Diploma di Scuola Media Superiore.

ESCLUSIONI
1) i dipendenti del Ministero degli Interni,delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
2) gli appartenenti alle Forze Armate in attività di servizio;
3) i medici delle USL incaricati delle funzioni già di competenza dei medici provinciali,degli ufficiali sanitari e dei medici condotti;
4) i segretari comunali ed i dipendenti del Comune addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
5) i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

PERIODO PER CHIEDERE L'ISCRIZIONE
Si può presentare domanda di iscrizione tramite il modulo allegato, nel periodo dal 1 al 31 ottobre di ogni anno.
Una volta iscritti, non occorre rinnovare l'iscrizione l'anno successivo.
L'iscrizione effettiva avviene entro il mese di dicembre successivo.
L'iscrizione all'albo e' permanente,si rimane iscritti sino a quando si esprime la volontà di essere depennati e si decade solo al compimento del settantesimo anno di età o al decadere dei requisiti.
Il presidente di seggio elettorale e' nominato in occasione delle consultazioni elettorali dal Presidente della Corte d'Appello fra coloro che sono iscritti nell'Albo.
Le nomine vengono notificate agli interessati dal Sindaco.

QUALI SONO I COMPITI DEI PRESIDENTI DI SEGGIO ELETTORALE?
Il Presidente è responsabile di tutto ciò che riguarda il corretto svolgimento delle operazioni di voto: organizzazione, sicurezza, compilazione dei verbali, ecc., e nella sua attività è coadiuvato dallo scrutatore che assume le funzioni di vicepresidente, e che è nominato dallo stesso Presidente.

QUAL È IL COMPENSO DI PRESIDENTI E SEGRETARI?
I Presidenti e i Segretari di seggio elettorale hanno diritto a ricevere un compenso, che varia dalla tipologia di elezione e dal numero di schede necessarie per la votazione.
I compensi corrisposti ai lavoratori per le giornate di partecipazione ai seggi non sono assoggettati a contribuzione previdenziale né a prelievo fiscale.
In ordine alle ritenute erariali; si fa presente che l’art. 9, comma 2, della legge 21 marzo 1990, n. 53, dispone che gli onorari dei componenti gli uffici elettorali di cui alla legge 13 marzo 1980, n. 70, costituiscono rimborso spese fisso forfetario non assoggettabile a ritenute o imposte (incluse quelle relative al bollo di quietanza) e non concorrono alla formazione della base imponibile ai fini fiscali
Ogni membro del seggio elettorale, qualora fosse un lavoratore dipendente, ha inoltre diritto al riposo compensativo, ovvero ad un giorno di riposo per ogni giorno in cui è stato impegnato ai seggi, se tale giorno per la sua attività non risulta essere lavorativo.

TESSERA ELETTORALE

La tessera elettorale è il documento permanente che serve ad esercitare il diritto di voto in occasione delle consultazioni elettorali al compimento della maggiore età.
La tessera elettorale personale istituita dal 2000 è valida per 18 consultazioni.
È consegnata dal Comune presso il quale l'elettore è iscritto.
Va conservata ed esibita, insieme ad un documento di identificazione, al Presidente del seggio in occasione di ogni consultazione.
Il cittadino può chiedere una nuova tessera elettorale in caso di:
smarrimento - l'Ufficio elettorale rilascia al titolare un duplicato delle stessa previa denuncia di smarrimento presso l'ufficio stesso.
deterioramento - il duplicato verrà rilasciato previa riconsegna dell'originale deteriorato
esaurimento degli 18 spazi - la nuova tessera verrà rilasciata allo sportello, previa esibizione ed annullamento di quella esaurita.
Nel periodo che precede le consultazioni elettorali l'ufficio osserva orari prolungati di apertura al pubblico che viene debitamente reso noto.