Accesso civico semplice e generalizzato

Le pubbliche amministrazioni sono obbligate a pubblicare nella sezione Amministrazione trasparente un elenco di documenti, informazioni e dati su tutta l'attività istituzionale.
L' accesso civico semplice è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati soggetti a pubblicazione obbligatoria, che le pubbliche amministrazioni hanno omesso di pubblicare sul proprio sito internet.
L'accesso civico generalizzato è il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico.
L'accesso civico è rifiutato se il diniego è necessario per evitare un pregiudizio concreto alla sicurezza pubblica e all'ordine pubblico, alla sicurezza nazionale, alla difesa e alle questioni militari, alle relazioni internazionali, alla politica e alla stabilità finanziaria ed economica dello Stato, alla conduzione di indagini sui reati e al loro perseguimento, al regolare svolgimento di attività ispettive;
L'accesso è altresì rifiutato se il diniego è necessario per evitare un pregiudizio concreto alla protezione dei dati personali, in conformità con la disciplina legislativa in materia, alla libertà e alla segretezza della corrispondenza, agli interessi economici e commerciali di una persona fisica o giuridica, ivi compresi la proprietà intellettuale, il diritto d'autore e i segreti commerciali.
Le richieste di accesso civico verranno valutate caso per caso, al fine di tutelare eventuali interessi pubblici o privati che potrebbero venir lesi dall’accoglimento della stessa.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
L’istanza di accesso civico può essere presentata da chiunque, è gratuita e non deve essere motivata.
Può essere presentata in forma libera oppure utilizzando l'apposito modulo scaricabile dalla sezione “Modulistica”.
Deve essere datata e sottoscritta e contenere i seguenti dati: cognome e nome del richiedente, luogo di nascita, residenza, indirizzo e-mail o di pec (eventuale), telefono (eventuale).
Deve specificare il documento, informazione o dato di cui si chiede la pubblicazione o la pagina del sito cui si fa riferimento e indicare un indirizzo o recapito per le relative comunicazioni dell’avvenuta pubblicazione.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO:
nel caso di accesso civico semplice (informazioni soggette alla pubblicazione obbligatoria): il Segretario comunale, in qualità di responsabile della prevenzione della corruzione e responsabile per la trasparenza.
nel caso di accesso civico generalizzato (informazioni ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria): ogni responsabile del procedimento per gli atti di sua competenza.

CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO:
30 giorni dalla presentazione dell’istanza (oltre alle sospensioni dei termini in presenza di controinteressati)
Il responsabile della pubblicazione, entro 30 giorni, pubblica nel sito web il documento, l’informazione o il dato richiesto e contemporaneamente, comunica al richiedente e al Responsabile della Trasparenza l’avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale o comunque fornendo le indicazioni per reperire quanto richiesto; altrimenti, se quanto richiesto risultasse già pubblicato, ne dà comunicazione al richiedente e al Responsabile della Trasparenza, indicando il relativo collegamento ipertestuale o comunque fornendo le indicazioni per reperire quanto richiesto.
Nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta entro il termine di trenta giorni, il richiedente può presentare richiesta di riesame al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (il Segretario comunale).

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97
Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33